♥ Attualmente 17 119 vini solo per te! ♥
Un consiglio personale!
Imballaggio sicuro!
Spedizione affidabile!

Chianti

(76)

Quasi nessun vino italiano è così conosciuto come il Chianti. Il nome Chianti era già usato nel 13° secolo. A quel tempo, tuttavia, si riferiva ancora a un vino bianco. Non è stato fino al 19° secolo che il Chianti si è lentamente sviluppato nel delizioso vino rosso secco che è oggi. In questo paese, il vino è sulla bocca di tutti dagli anni '40 al più tardi, e questo in un doppio senso: sempre più popolare, il Chianti ha avuto persino una canzone dedicata ad esso, che ancora oggi viene regolarmente trasmessa nell'etere. Inoltre, il vino rosso della Toscana è sinonimo di vino italiano per eccellenza. L'edizione attuale dell'export hit può essere ordinata da noi.

Per saperne di più su Chianti
Filter schließen
di fino
Premiati  
24 h 🚀  
Non sono stati trovati risultati con i filtri applicati.
Chianti Classico Riserva DOCG 2017 - Carpineto
Chianti Classico Riserva DOCG 2017 - Carpineto
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
bio bio
Chianti Biskero DOCG 2020 - Salcheto
Chianti Biskero DOCG 2020 - Salcheto
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
Chianti DOCG 2020 - Castello di Gabbiano
Chianti DOCG 2020 - Castello di Gabbiano
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
bio bio
Chianti Classico DOCG 2018 - Villa Trasqua
Chianti Classico DOCG 2018 - Villa Trasqua
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
Chianti Classico DOCG - Castello di Gabbiano Chianti Classico DOCG - Castello di Gabbiano
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
Chianti DOCG 1 l 2021 - Terra Soprana
Chianti DOCG 1 l 2021 - Terra Soprana
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
Chianti DOCG 2021 - Terra Soprana
Chianti DOCG 2021 - Terra Soprana
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
Chianti Classico Riserva DOCG 2017 - Castello di Gabbiano
Chianti Classico Riserva DOCG 2017 - Castello di Gabbiano
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
Chianti Superiore DOCG 2019 - Santa Cristina
Chianti Superiore DOCG 2019 - Santa Cristina
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
CONSIGLIATO!
-
Chianti Classico DOCG 2019 - Borgo Salcetino
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
Vendita
15% Winter-Sale
Chianti Classico Riserva DOCG 2016 - Tenuta di Vignole
Chianti Classico Riserva DOCG 2016 - Tenuta di Vignole
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
-
Chianti DOCG 2018 - Fattoria Montellori
Vino rosso secco Italia Toscana (IT)
Chianti DOCG Magnum 1,5 l 2019 - Terra Soprana
Chianti DOCG Magnum 1,5 l 2019 - Terra Soprana
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
Bellezza Chianti Classico Gran Selezione DOCG 2015 - Castello di Gabbiano
Bellezza Chianti Classico Gran Selezione DOCG 2015 - Castello di Gabbiano
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
CONSIGLIATO!
Castiglioni Chianti DOCG 2021 - Tenuta Castiglioni
Castiglioni Chianti DOCG 2021 - Tenuta Castiglioni
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
Chianti Colli Senesi DOCG 2019 - Tenute Silvio Nardi
Chianti Colli Senesi DOCG 2019 - Tenute Silvio Nardi
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Colli Senesi DOCG (IT)
Chianti Classico Gran Selezione DOCG - Badia a Passignano Chianti Classico Gran Selezione DOCG - Badia a Passignano
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
-
Titolato Strozzi Chianti Colli Senesi DOCG 2021 - Strozzi
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Colli Senesi DOCG (IT)
Il Casale Chianti DOCG 2021 - Poliziano
Il Casale Chianti DOCG 2021 - Poliziano
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti DOCG (IT)
Vin Santo del Chianti Classico DOC 0,375 l 2018 - Tenute Marchese Antinori
Vin Santo del Chianti Classico DOC 0,375 l 2018 - Tenute Marchese Antinori
Vino da dessert Vin Santo dolce Italia Toscana (IT) Vin Santo del Chianti DOC (IT)
Villa Antinori Chianti Classico Riserva DOCG - Marchesi Antinori
Villa Antinori Chianti Classico Riserva DOCG - Marchesi Antinori
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
Marchese Antinori Chianti Classico Riserva DOCG 2019 - Tenuta Tignanello
Marchese Antinori Chianti Classico Riserva DOCG 2019 - Tenuta Tignanello
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Classico DOCG (IT)
CONSIGLIATO!
Nipozzano Chianti Rufina Riserva DOCG 2019 - Frescobaldi
Nipozzano Chianti Rufina Riserva DOCG 2019 - Frescobaldi
Vino rosso secco Italia Toscana (IT) Chianti Rufína DOCG (IT)
1 di 3

Chianti: gusto versatile

Con il 75 per cento, l'uva rossa Sangiovese è il vitigno numero uno del Chianti. La cuvée rimanente è composta dal 15 per cento di Canaiolo e dal 10 per cento di altri vitigni, come la Malvasia o il Trebbiano. Allora, che sapore ha un tipico vino Chianti? Sentori fruttati di ciliegia, mora o prugna, più un'elegante acidità e un tannino piacevolmente peloso compongono la descrizione base del vino Chianti. A seconda del terroir, la miscela percentuale di uve e l'uso di diversi sapori di spezie come il caffè, il cuoio o il tabacco variano in questo vino rosso italiano. Questo dà al vino Chianti la versatilità del gusto, il cui spettro si estende ai vini dolci da dessert Vin Santo del Chianti Classico e Vin Santo del Chianti. 

Origine e regione di coltivazione del vino rosso Chianti

La regione vinicola originale del Chianti è la zona tra Firenze e Siena, lungo la Via Chiantigiana, che vanta magnifici vigneti, romantici villaggi e imponenti castelli. Nel corso degli ultimi secoli, l'area di origine del vino Chianti è stata ampliata.

In totale, l'area originale di origine è attualmente unita da otto sottozone:

  • Chianti Colli Fiorentini
  • Chianti Colli Senesi
  • Chianti Colline Lucchesi
  • Chianti Colline Pisane
  • Chianti Aretini
  • Chianti Montalbano
  • Chianti Rufina
  • Chianti Montespertoli. 

Chianti Classico - il numero 1 tra i Chianti

Anche se tutti i prodotti di dette regioni sono chiamati Chianti e hanno lo status DOCG, gli intenditori differenziano la qualità del vino Chianti. Solo i vini della zona di coltivazione originale possono portare il nome Chianti Classico. Il marchio del Classico è il gallo nero sull'etichetta, il gallo nero. È sinonimo di massima qualità. Come miglior vino del Chianti, il Classico è soggetto a rigide regole di produzione, contiene la più alta percentuale di Sangiovese ed è l'unico Chianti che non può essere miscelato con varietà di uve bianche. Le annate 2012, 2013 e 2014 del Classico sono molto richieste. I vini 2012 sono valutati come precisi, con frutta fine e tannino pungente, i vini 2013 come ben equilibrati, i 2014 hanno sorpreso per l'espressività e l'acidità leggermente aumentata.

Il vino Chianti DOCG che non proviene dalla zona tradizionale deve registrare un'indicazione geografica nel suo nome. Tuttavia, anche questo rimane un buon vino Chianti. I vasi dolci Vin Santo del Chianti Classico e Vin Santo del Chianti hanno denominazione DOC. Completano il ricco repertorio del Chianti. 

La piramide del Gallo Nero - livelli di qualità per il Chianti Classico

Gli enologi e gli intenditori di vino differenziano ulteriormente il vino rosso Chianti Classico in 3 tipi, che differiscono per le caratteristiche sensoriali e la durata dell'invecchiamento. A questo proposito, i viticoltori del Chianti Classico devono decidere fin dall'inizio per quale stato ogni vino è raccomandato.

Chianti Classico Annata

I vini del Chianti Classico sotto la denominazione Annata formano il livello più basso della cosiddetta piramide del Gallo Nero. I vini sono soggetti solo a specifiche caratteristiche chimiche e organolettiche. Anche se i vini Chianti Classico Annata sono il livello di qualità più basso, sono ancora considerati vini eccellenti - sono anche Chianti Classico.

Chianti Classico Riserva

Il livello medio della piramide prescrive anche caratteristiche chimiche e sensoriali specifiche, ma le integra con una maturazione prescritta di almeno 24 mesi, 3 dei quali devono essere in bottiglia.

Chianti Classico Gran Selezione

Lo status di Gran Selezione è riservato ai più nobili vini rossi del Chianti Classico. Regolamenti rigorosi per quanto riguarda i parametri chimici e le caratteristiche sensoriali, così come una maturazione obbligatoria di almeno 30 mesi, 3 dei quali in bottiglia, sono alla base del livello più alto della piramide del Gallo Nero. Una Gran Selezione Chianti Classico richiede anche che le uve provengano da una singola denominazione o rappresentino una selezione delle migliori uve della tenuta. Un Chianti Classico Gran Selezione è caratterizzato dal suo colore rosso rubino e promette aromi speziati e profondi. Il gusto secco e armonioso è sostenuto da un minimo di 13% vol. Alcool e un'acidità massima di 4,5 g per litro.

Gallo Nero - il leggendario gallo nero del Chianti

Il Chianti Classico è indissolubilmente legato al Gallo Nero. Il gallo nero adorna la banderuola delle bottiglie e non solo testimonia l'alta qualità, ma ricorda anche la tradizione, la storia e il presente. Il Gallo Nero è onnipresente nel Chianti, come simbolo storico della lega militare del Chianti, come motivo in numerosi affreschi e come omonimo patrono di tutti i tipi di ristoranti ed enoteche.

Geopolitica animale

C'è un'illustre leggenda del Medioevo che circonda il gallo nero. Firenze e Siena si contesero il dominio delle terre del Chianti. Per porre fine a queste dispute, le repubbliche di Siena e Firenze decisero di stabilire i confini una volta per tutte. Questo doveva essere fatto da due cavalieri che partivano a cavallo da ogni città verso l'altra. Il confine doveva essere tracciato dove i due cavalieri si sarebbero incontrati.

Come segnale di partenza per i cavalieri si decise di usare il canto di un gallo all'alba. Per Siena fu scelto un gallo bianco, mentre Firenze si affidò a un gallo nero, quasi morto di fame in un cesto di pollo scuro.

Molto prima dell'alba, il gallo è stato liberato dalla cesta. Immediatamente il gallo nero cominciò a cantare, permettendo al cavaliere di partire in direzione di Siena. Il vantaggio del corridore di Firenze era così immenso che il futuro confine fu fissato a soli 12 chilometri da Siena. Quasi tutto il Chianti cadde così sotto il controllo della Repubblica di Firenze.

Raccomandazioni per bere e mangiare un buon Chianti

I Chianti semplici possono essere conservati fino a tre anni. Tuttavia, poiché di solito non si sviluppano molto, è meglio berli giovani. La temperatura ottimale del vino Chianti è di 16-18 gradi. Un'ulteriore decantazione in una caraffa di vino migliora il gusto. Abbinamenti adatti ai giovani vini del Chianti sono la tartara, gli arrosti, la pasta e i pomodori. I Classicos hanno un potenziale di conservazione fino a 10 anni. Offrono un'esperienza culinaria soprattutto se bevuti con gulasch di manzo, agnello o anatra croccante.

Servire correttamente il Chianti

Per godere di tutto il potenziale di un vino rosso Chianti, si consiglia di lasciarlo respirare per qualche ora. Una caraffa da vino assicura che tutti gli aromi possano svilupparsi pienamente. La temperatura ottimale per bere è tra i 16 e i 18°C. Se il Chianti è più freddo, l'acidità è più forte; se è troppo caldo, l'alcol sovrasta gli aromi. Affinché il frutto pieno e gli aromi seducenti si riflettano anche nel bicchiere, vale la pena usare un bicchiere da vino a forma di tulipano. In questo modo, ad ogni sorso e ad ogni naso, si sperimenta il bouquet rotondo del vino Chianti della Toscana.

Compra il Chianti online su VINELLO

Se volete indulgere nel vostro vino rosso secco in connessione con spuntini leggeri, al pasto opulento o semplicemente puramente, noi del deposito di vino Vinello vi garantiamo un divertimento di bere in italiano veloce e senza complicazioni. Con la scelta dal nostro vasto assortimento, la garanzia del sughero, l'acquisto sicuro, l'invio rapido e la consegna immediata, l'acquisto in conto corrente a partire dal primo ordine così come altre opzioni di pagamento i clienti di Vinello sono chiaramente in vantaggio. A proposito, si risparmia tempo per le cose essenziali della vita: il vino Chianti e il piacere.

Informazioni utili su Chianti
Chianti wann trinken?
Chianti Rotwein ist in erster Linie ein beliebter Begleiter zur italienischen und insbesondere toskanischer Küche. Ob Pasta, Wild oder reife Käsesorten - Chianti trinkt man am besten zum Essen.
Was ist Chianti?
Chianti ist eine Rotwein-Cuvée aus den Weinbergen zwischen Florenz und Siena. Der Chianti Wein besteht zu etwa 75 % aus der Rebsorte Sangiovese, Canaiolo bildet weitere 15 % und verschiedene Sorten wie Malvasia oder Trebbiano runden den Wein ab. Die Zusammensetzung unterscheidet sich von Anbaugebiet zu Anbaugebiet, was das Spektrum des Chianti Weins weit fächert.
Was ist Chianti Classico?
Ein Chianti Classico entstammt dem ursprünglichen Anbaugebiet des Chianti und gilt für Kenner als bester Chianti Wein. Ein schwarzer Hahn ziert die Banderole der Flasche und garantiert die hohe Qualität des Chianti Classico.
Was ist Chinati Riserva?
Hierbei handelt es sich um eine Qualitätsstufe des Chianti Weins. Für einen Chianti Classico Riserva wird eine Reifezeit von mindestens 24 Monaten vorgeschrieben, 3 Monate davon in der Flasche.
Was isst man zu Chianti?
Eine ganze Reihe von Speisen bieten sich zum Chianti an, darunter italienische Küche wie Pasta und saftige Tomatengerichte, kräftige Speisen wie Rindergulasch oder knusprige Ente, aber auch Variationen von reifen Käsesorten.
Chianti welche Rebsorte?
Die federführende Rebsorte für Chianti Wein ist Sangiovese, die etwa 75 % des Weins ausmacht. Canaiolo ist zu 10 % vertreten, während rote und auch weiße Rebsorten wie Trebbiano, Malvasia del Chianti oder Merlot die Cuvée abrunden.
Welcher Käse zu Chianti?
Gereifte Hartkäsearten wie Parmigiano, Grana Padano, Gauda, Cheddar und Bergkäse harmonieren mit Chianti Wein.
Chianti wie lange lagern?
Chianti Rotwein kann bis zu 3 Jahre gelagert werden, Chianti Classico sogar bis zu 10 Jahre. Idealerweise lagert man den Wein aus Chianti an einem dunklen, temperaturbeständigen und kühlen Ort.
Wie schmeckt Chianti?
Ein typischer Chianti äußert fruchtige Anklänge nach Kirsche, Brombeere oder Dörrpflaume. Pelzige Tannine und eine elegante Säure sind ebenso charakterlich für Chianti Rotwein.
Wo kommt Chianti her?
Das Anbaugebiet für Chianti liegt in der Toskana, entlang der Hügelkette Monti del Chianti.
Ist ein Chianti trocken?
Ja, Chianti ist fast ausschließlich trocken, außer es handelt sich um einen Vin Santo del Chianti Classico, einen Dessertwein aus dem Chianti Weinbaugebiet.
SU SU
SU